Visto su
Visto su

Vendere i propri prodotti o servizi a prezzi elevati (e con alti margini), trasformando la propria azienda in un Brand di Lusso ?

Secondo Matteo Rivolta, Presidente di RiFRA – azienda che ha raggiunto il successo internazionale nell'alta gamma – è questa la soluzione che qualsiasi azienda italiana dovrebbe adottare per prosperare nonostante la crisi.

Nel libro DIRECT FROM MILANO, Matteo, ha deciso di condividere per la prima volta in Italia il suo personale protocollo operativo in 7 step che gli ha consentito di portare la sua azienda al successo internazionale nel polo del Lusso.

Centinaia di imprenditori, grazie al metodo racchiuso in questo prezioso manuale, hanno sconfitto la "guerra dei prezzi" trasformando la loro azienda in un Brand di Lusso (senza impelagarsi in investimenti milionari) , aumentando vertiginosamente i margini.

DIRECT FROM MILANO

+ 4 VIDEO CORSI del valore di migliaia di euro a soli 35 euro spedizione inclusa

Acquistando “Direct From Milano”, oltre alla spedizione omaggio avrai anche accesso GRATIS a dei bonus straordinari:

1

Business Basic – un video corso creato appositamente per accelerare la comprensione e l’implementazione dei pilastri portanti del metodo che troverai racchiuso nelle pagine del libro (Valore 397 euro – GRATIS con l’acquisto di “Direct From Milano”);

2

PMI nel Premium Market attraverso il Branding e Marketing”– Una lezione di livello universitario estremamente pratica, tenuta da Matteo all’Università Cattolica di Milano. La lezione è dedicata all’implementazione di strategie che le PMI possono applicare per affrontare il mercato di fascia alta (Valore 197 euro – GRATIS con l’acquisto di “Direct From Milano”).

3

Come il Marketing ha impattato sul modello di business RiFRA – Una lezione di livello universitario svolta all’Università Bicocca di Milano di fronte agli studenti di Economia e Gestione delle imprese. La lezione approfondisce come il marketing e le strategie vincenti contenute nel libro, sono state applicate con successo in RiFra (Valore 197 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”).

4

PMI Branding e Marketing – Una lezione di livello universitario svolta per gli studenti dell’Università Cattolica di Milano. La lezione approfondisce marketing, posizionamento, processi di vendita e delivery con un approfondimento dedicato a quella che è la situazione di una pmi italiana che vorrebbe operare nel settore del Lusso (Valore 197 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”).

Ecco cosa pensano alcuni dei lettori di
DIRECT FROM MILANO:

“Il valore delle informazioni contenute in questo libro è talmente alto che ho personalmente sconsigliato a Matteo di pubblicarlo. È un manuale step by step per costruire da zero un brand nel settore del lusso, raccontato da chi ha fatto per davvero questo percorso sulla sua pelle. Leggetelo se volete assorbire in poche ore gli anni di esperienza di Matteo.”

MARCO POZZO
IMPRENDITORE – SETTORE INFORMATICA E SERVIZI POZZO

“Nel Paese dei ciechi l uomo con un solo occhio è un Re” (Cit.)… e Matteo Rivolta da appassionato imprenditore ha saputo tenere ben aperti i propri occhi e la propria mente così da captare prevedere comprendere ed interpretare le profonde mutazioni dei mercati nazionali ed internazionali dell ultimo decennio. Questo libro, concreto e meticoloso, risulta a mio parere indispensabile a coloro che desiderano fare “Imprenditoria con Passione “, un connubio oggi diventato un vero e proprio LUSSO.”

MARIALDO MAZZONI
IMPRENDITORE – IMPRENDITORE – SETTORE DISTRIBUZIONE

“Il Libro di Matteo è di assoluto livello. Ciò che contraddistingue Matteo, oltre alla sua capacità di migliorarsi costantemente, è la capacità di mettere in pratica velocemente la teoria. Ai miei occhi, c’è infatti un abisso tra chi parla di teorie, seppur interessanti, utili e condivisibili, ma senza averle mai applicate e testate in imprese reali di successo, e chi spiega e racconta DOPO aver messo in pratica. Nell’esperienza e nella divulgazione di Matteo questo è decisamente chiaro, ed è il vero valore aggiunto della pubblicazione. Tra i moduli-capitali più interessanti segnalo lo studio accurato dei brand di lusso di successo nella storia (anche contemporanea), e la spiegazione del processo seguito da Matteo per rinvigorire con successo la sua azienda. Consiglio la lettura a chi vuole capire cosa si cela dietro al successo di un imprenditore italiano, che nonostante un contesto economico potenzialmente avverso continua a innovare, ricercare, assumere, produrre, esportare e ottenere profitto.”

LUCA LIXI
IMPRENDITORE – SETTORE FINANZA

Perchè ho scritto questo libro e perchè qualsiasi imprenditore dovrebbe leggerlo:

Viviamo in tempi incerti, dopo la grande recessione del 2009, abbiamo vissuto la crisi interna del 2012, ed oggi nel 2020, l’Italia si trova a vivere un’altra grande recessione, la più grande degli ultimi 70 anni.

Alla luce dei successi personali e di quelli dei miei studenti sono convinto che per vincere la crisi, le aziende italiane debbano focalizzarsi su due aspetti:
1

Riposizionare o creare un marchio nella fascia alta di mercato che consente di vendere a prezzi alti.

2

Vendere all’estero i propri prodotti per almeno il 70% del fatturato sfruttando il Made in Italy che da sempre è sinonimo di qualità nel mondo.

Negli ultimi 10 anni di lavoro in RiFRA, azienda di cui sono socio e presidente, ho sintetizzato un sistema, un protocollo step by step da seguire alla lettera, che ha portato me ed altri imprenditori Italiani ( che si sono formati direttamente con me), al successo nel loro mercato di riferimento in Italia e all’estero.

Ho distillato i processi del mio personale metodo in “DIRECT FROM MILANO, i 7 Steps per creare il tuo brand nella fascia alta di mercato”, che è l’unico testo in Italia che approfondisce l’argomento del “fare azienda” in maniera funzionale e vincente nel settore premium – luxury.
 
Matteo Rivolta

Ecco un piccolo assaggio delle informazioni contenute in “DIRECT FROM MILANO” il primo libro dedicato alle piccole e medie imprese italiane che vogliono operare con successo nel settore premium/luxury, per vendere a prezzi alti e con marginalità elevata:

  • Come si calcola il valore di un’azienda e qual è la grossa differenza tra una che opera nel settore premium/luxury e una che opera nel mass market; pag. 34
  • Perché le aziende italiane nascono già predisposte al mercato di fascia alta (anche se pensi non sia così); pag. 64
  • Come utilizzare il copy per colpire la parte ispirazionale e rendere tangibile l’effetto “realizzazione del sogno” che il cliente vivrà grazie all’acquisto del tuo prodotto; pag. 231
  • Differenza tra azienda e brand con esempi pratici nel mercato reale; pag. 69
  • Perché sia il marketing a risposta diretta che il marketing istituzionale e d’immagine non vanno bene per una pmi che vuole vendere alla fascia alta ( e cosa invece occorre fare per ottenere il successo); pag. 71
  • Come scegliere il prezzo per un prodotto di fascia alta e quali elementi occorre necessariamente tenere in considerazione? (Esiste una formula esatta ma in Italia nessuno ne parla…sarà forse perché nessun formatore opera nel mercato reale di tutti i giorni?); pag.163
  • Quali sono i problemi dei clienti dei grandi marchi come Louis Vuitton, Hermes, Fendi e altri marchi del lusso mondiale? La risposta a pag. 76
  • Quando è che avviene la vendita vera e propria nella fascia luxury? La risposta a pag. 356
  • Come fanno i grossi brand a vendere prodotti di uso comune a cifre esorbitanti? La risposta a pag. 78
  • Il controintuitivo processo che spinge un consumatore del mercato del lusso a scegliere un brand rispetto a un altro(e come sfruttarlo a tuo vantaggio); pag. 80
  • Perché è importante dominare tutte le piattaforme online e offline e come farlo; pag. 202
  • La leva più potente che puoi utilizzare per spingere le persone a comprare sempre il top di gamma (anche se non ne hanno realmente bisogno); pag. 82
  • Il controverso processo utilizzato da Donald Trump e da una ristretta cerchia di personaggi influenti a livello mondiale per ottenere il successo perenne negli affari grazie al personal brand; pag. 83
  • La vera differenza tra un brand di lusso e un’azienda “no name”. Per quanto possa sembrare strano, non basta la qualità ma occorre avere le persone giuste al posto giusto. Scopri quali figure sono fondamentali a pag. 89;
  • Cosa si intende per mood di un brand (e perché nel settore del lusso è fondamentale); pag.92
  • La case history di Brioni e l’applicazione pratica di come si costruisce e si posiziona un Brand di lusso che diventa eterno; pag. 96
  • Il più grosso errore che può commettere un brand che vuole posizionarsi nella fascia alta di mercato (nemmeno un colosso si salverebbe commettendolo); pag. 104
  • Qual è la logica dietro il naming dei brand di fascia alta di successo (e perché se hai un’azienda in Italia che vende o vuole vendere alla fascia alta di mercato dovresti fare lo stesso); pag,119
  • La straordinaria scoperta che ho fatto analizzando oltre 200 brand di lusso che oggi dominano la loro nicchia di mercato e come puoi (e devi) applicarla se vuoi vendere nella fascia alta di mercato; pag.125
  • Come gestire la distribuzione offline e online di un luxury brand (e perché occorre seguire delle regole completamente diverse rispetto al mass market) pag. 255
  • Perché la tua azienda “non può solo fare marketing figo” ma deve puntare a far alzare la mano al potenziale cliente; pag. 193
  • Come creare un playoff vincente (non deve essere solo accattivante ma deve essere tremendamente strategico e coerente col posizionamento); pag.130
  • I tre elementi portanti del brand di lusso (questo concetto può sembrare scontato ma non lo è); pag. 85
  • Come e quando utilizzare l’Heritage geografico italiano per vendere di più e a prezzi più alti; pag.138
  • Perché una pmi che opera nel settore del lusso deve ispirarsi ai grossi brand ma deve agire in maniera diversa dal punto di vista pratico; pag.150
  • Le tre domande che devi assolutamente porti quando calcoli il prezzo di vendita del tuo prodotto a seconda della fascia di mercato che vuoi andare a colpire; pag.166
  • Perché è fondamentale creare diverse collezioni all’interno dello stesso brand? Pag.170
  • La differenza fondamentale tra marketing e pubblicità (diffida da chi afferma di fare marketing online perché non fa altro che esprimere concetti confusi, spesso inventati o inesistenti); pag. 178
  • I 7 pericolosissimi rischi di fallimento della strategia di content marketing a cui non devi andare incontro; pag. 209
  • A cosa serve il processo di marketing nel premium luxury brand e cosa occorre fare per far crescere la domanda latente affinché il prospect si identifichi nel nostro marchio; pag. 179
  • Cosa è la customer journey e perché è fondamentale utilizzarla nel tuo processo di marketing; pag.180
  • La grossa differenza tra pubblicità e publicity (e perché è fondamentale che tu la comprenda il prima possibile); pag.276
  • Quali sono le logiche dietro il pubblico di destinazione dei tuoi messaggi di marketing nel settore del lusso è perché la pubblicità non deve essere rivolta solo ai potenziali clienti in target; pag. 188
  • Perché google ads non è quasi mai lo strumento giusto per aumentare le vendite nel settore premium/luxury; pag. 204
  • Quali sono i 5 obiettivi indispensabili che il tuo marketing di contenuto deve raggiungere; pag. 208
  • I 5 principi del successo dietro una strategia di marketing del contenuto; pag.210
  • Come utilizzare il senso di invidia per vendere di più e a prezzi molto più alti (con conseguenti margini e utili elevati); pag. 189
  • Come progettare la creazione e la diffusione del materiale video( non tutti i video hanno la stessa finalità e di conseguenza non hanno li stesso formato, non vanno sulle stesse piattaforme) pag.222
  • Le 8 qualità indispensabili che il tuo copy deve avere per attrarre, sedurre, emozionare e convertire i clienti di fascia alta; pag.226
  • Come abbinare marketing online e offline per generare contatti profilati, scongiurando totalmente il rischio di sprecare fondi e risorse preziose; pag. 233
  • Il marketing offline e la carta sono davvero superati? Scopri la risposta a pag. 236
  • Gli 8 pilastri del marketing b2c che compongono la perfetta strategia di promozione nella fascia alta di mercato; pag.238
  • Perché la distribuzione è la chiave del successo(molti sottovalutano questo aspetto che in realtà è fondamentale); pag.246
  • Il modello di business definitivo e vincente per un luxury brand; pag.248
  • Come gestire l’attività di follow-up e perché è fondamentale integrarlo all’interno dei processi di marketing e distribuzione; pag.258
  • Le 6 domande che è necessario porsi per portare innovazioni continue e pensare “out of the box”; pag. 262
  • Perché posizionare, riposizionare o creare un brand nella fascia alta del mercato è l’unica vera strada per ottenere o consolidare il successo di un’azienda italiana; pag 23
  • La differenza tra advertising e marketing (si, sono due cose ben distinte e diverse tra loro); pag. 303
  • L’unica domanda che devi porti per comprendere quale sia la scelta giusta per stabilire al millimetro i tuoi investimenti pubblicitari; pag. 304
  • Come utilizzare l’advertising online per un luxury brand? La risposta a pag. 310
  • Il mio personale sistema in 4 fasi distinte, testato con centinaia di migliaia di euro di investimenti, per trasformare un cliente freddo in un cliente; pag. 322
  • E molto, molto altro

Chi è Matteo Rivolta, autore di Direct from Milano?

  • Presidente e CEO di Rifra – Ha rilevato l’azienda e l’ha portata al successo nel polo internazionale del Lusso.  
  • Fondatore di Luxury Academy – Società di consulenza e media company specializzata nel segmento premium/luxury
  • Consulente di riferimento in Italia per la GLG – Azienda di consulenza con sede a New York che ha più di 2000 dipendenti e che vanta trai suoi clienti oltre 50 delle attuali Forbes 100 (Le più 100 grosse aziende del mondo)
  • Editore di Luxury – La prima rivista in italia con focus sulla fascia alta di mercato. Un vero e proprio manuale del lusso, scritto da giornalisti professionisti, che ogni mese la rivista viene arriva direttamente a casa degli abbonati, portando il meglio di Lusso, finanza, business e lifestyle. Nelle scorse edizioni la rivista ha già alternato in copertina personaggi influenti del mondo dello sport, della moda e dello spettacolo. 
  • Creatore di Luxury Masterclass – L’unico percorso in Italia in grado di trasformare qualsiasi azienda in un brand di lusso. Il percorso vanta già centinaia di iscritti e un totale di oltre 24 ore di contenuti inediti.
Visto su

Caro imprenditore,

molto probabilmente non mi conosci, a meno che non hai sentito parlare di me in qualche corso di formazione business o siamo entrati in contatto sui social network.
 
Mi chiamo Matteo Rivolta e non sono un guru, non nasco come formatore e non vivo di formazione.
 
Non ho una Lamborghini, non vivo a Dubai e difficilmente mi sentirai mai prometterti di diventare ricco con poco sforzo, o robaccia simile che puoi trovare oggi in giro per il web.
 
Sono presidente di RiFRA, azienda che opera con successo nella distribuzione di cucine e arredobagno nell’alta gamma.
 
Tuttavia, non nasco come imprenditore e non sono nemmeno un ricco di terza o quarta generazione…
 
Nasco da una famiglia di piccoli imprenditori, mio padre e i suoi fratelli hanno sempre avuto un’azienda di produzione mobili.
 
Fin da piccolo passeggiavo nella fabbrica e si può dire io sia nato in produzione, anche se effettivamente non ci ho mai lavorato.
 
Non appena finita l’università di Scienze Politiche all’università cattolica, con specializzazione in Marketing, ho iniziato a lavorare in azienda. 
 
Avevo sempre voluto lavorarci, sin da bambino, ma l’idea di fare l’imprenditore non mi allettava. Infatti, ero l’unico della mia famiglia a non avere quote societarie. 
 
Ho iniziato a lavorare nell’ufficio tecnico, per poi diventare export manager.
 
Successivamente ho iniziato a costruire la rete commerciale estera…il che ha significato che in un solo anno ho passato ben 183 notti fuori casa!
 
Questa mansione però mi ha consentito più volte di poter “leggere nel futuro”. Infatti, avendo ampliato e intensificato la distribuzione all’estero quando è arrivata la crisi eravamo un po’ più preparati e consapevoli di ciò che ci aspettava.
 
L’abbiamo sofferta, ma meno rispetto ad altre aziende colte di sorpresa.
 
Nel 2009 l’azienda si è trovata ad affrontare il primo vero passaggio generazionale. Quello fu l’anno più duro, l’unico in cui abbiamo chiuso un bilancio in perdita. 
 
In quegli anni, per salvare l’azienda, sono stato “fortemente consigliato”, quasi costretto, ad assumerne il controllo. 
 

Se te lo stessi chiedendo…No, non mi hanno regalato la poltrona di amministratore delegato, non è esattamente così che è andata.

Quando ho deciso di assumere il comando, ho acquisito la società…

Per farlo ho bussato alla porta di alcune delle più grosse banche italiane e, una volta raccolti i fondi, a Dicembre 2009, io e il mio socio con una terza persona abbiamo assunto il controllo totale dell’azienda. 
 
Nonostante il mercato fosse in picchiata in quegli anni siamo comunque riusciti a crescere.
 
Mentre tutti i nostri competitor, all’epoca dei veri e propri colossi se confrontati con noi, chiudevano…noi riuscivamo a crescere e a resistere ai colpi della crisi che stava inondando l’intero tessuto imprenditoriale mondiale.

Come sono riuscito a portare RiFRA al successo internazionale in piena recessione?

Innovando di continuo tutti i processi aziendali e studiando un modello di business che fosse sostenibile nel tempo e con alti margini.
 
Nella pratica, ho semplicemente applicato tutto ciò che ho racchiuso in “Direct From Milano”.
 
Ho identificato 7 steps di creazione e posizionamento di un marchio nel lusso che potrai scoprire nel mio libro.
 
7 fasi, 7 parti, 7 ingredienti che compongono la ricetta del successo di qualsiasi piccola e media impresa italiana che vuole operare con successo nella fascia alta del mercato, quella dove la marginalità è elevata ed i soldi non mancano mai.
 
Il conclamato successo ed i risultati reali ottenuti in Italia e all’estero hanno scatenato anche l’attenzione di tv, testate giornalistiche (italiane e internazionali) e altri media di livello.
 
Per citarne alcuni…
 
TG2, La7, New York Times, Wall Street Journal, Forbes, TgCom, Fortune e molti altri…
 
Questo sistema è un protocollo di comprovata funzionalità che sia noi in RiFRA, sia gli imprenditori che studiano e si formano con me, applichiamo giornalmente nel mercato reale.
 
Quello fatto di problemi da risolvere, di incombenze, di giornate di lavoro intense, a volte interminabili.
 
Lo stesso sistema mi ha portato con la mia azienda Ri.Fra ad arredare le case più belle del mondo, entrando in contatto con personalità del calibro del re di Giordania, Beyoncé e Jay-Z. 
 
Tutto ciò ha suscitato la curiosità di colleghi imprenditori, italiani e non, al punto tale da richiedere le mie consulenze private.
 
Addiritura la GLG (Gerson Lehrman Group) Consulting di New York (una società con sede principale a New York e presente in 12 paesi con 22 uffici ed oltre 2.000 dipendenti) richiede periodicamente diverse consulenze con il sottoscritto in quanto esperto del settore lusso.
 
Anche le principali università di Milano mi hanno chiamato, e continuano a chiamarmi, svariate volte l’anno per tenere seminari sul marketing e sui processi aziendali. 
 
La mia crescita personale come consulente e formatore è alquanto recente, dato che il mio lato “da imprenditore” ha avuto la meglio per 10 intensi anni, durante i quali le mie energie e la mia attenzione sono stati assorbiti quasi totalmente dalla mia azienda…
 
Ecco perché il “Matteo consulente/formatore” è ancora poco noto rispetto al “Matteo imprenditore”. 
 
E non mi stupirei se mi associassi alla sola RiFRA.
 
In questi anni mi sono infatti preso prima il tempo di studiare, formarmi, fare le mie prime esperienze come consulente e soprattutto…
 
Quello che mi premeva era testare anzitutto sulla mia stessa azienda le strategie e gli strumenti che avrei poi insegnato ad altri imprenditori nelle mie consulenze top secret…
 
Prima di continuare però lasciami fare una precisazione doverosa:
Questo sistema, anche se funziona, non può insegnarti la voglia di fare, di lavorare costantemente e di innovare la tua attività. 
 
Quella devi avercela, sempre che tu voglia avere successo come imprenditore.
 
In questo libro NON imparerai a capire quando le cose vanno male, non apprenderai come tagliare i rami secchi dell’azienda, quelli più improduttivi (siano essi all’interno o all’esterno).
 
La consapevolezza e la buona volontà di lavorare, applicare e testare devi metterla tu!
 
Perciò,  se sei disposto a metterti in gioco e acquisire quelle conoscenze che adesso più che mai sono necessarie, oserei dire indispensabili, se vuoi fare impresa in Italia di questi tempi…
 

Perché qualsiasi PMI italiana dovrebbe puntare a vendere il proprio prodotto nel mercato di fascia alta?

Ci sarebbero decine e decine di motivazioni, alcune più eclatanti di altre, per le quali una piccola e media impresa italiana dovrebbe vendere alla fascia alta di mercato.

Ad esempio…

Sia dal punto di vista della pressione fiscale che dal punto di vista dei costi d’impresa, l’unico modo che ha un’azienda italiana di vincere nel mercato reale ed essere competitiva è creare un’azienda e posizionarla nella fascia premium e luxury,
 
Pensaci bene, in Italia abbiamo:
 
  • Il fisco più esoso di Europa con un sistema fiscale tra i più complessi del mondo;
  • Il costo del lavoro che è molto più elevato rispetto a tutta la concorrenza europea;
  • I costi di produzione trai più alti del mondo;
Tuttavia, il “made in Italy” è sicuramente un grosso valore aggiunto e dal rinascimento sino ad oggi l’Italia è stata da sempre punto di riferimento per innovazione, arte e qualità di prodotti/servizi. 
 
Noi Italiani, per cultura e conformazione abbiamo tutte le carte in regola per vendere in fascia alta. 
 
Il “Made in Italy” costituisce un brand sinonimo di qualità, ricercatezza e innovazione.
 
Senza contare che…
 
Anche in questo momento di forte crisi, il mercato del lusso è l’unico che sembra non subire (o subire molto, molto meno) la crisi.
Come recita questo estratto del Corriere della Sera:

“Il lusso rimane un settore ricco di liquidità con elevata redditività e margini, dopo la crisi ci saranno opportunità per i gruppi meglio capitalizzati. Secondo quanto emerso dal Global Fashion & Luxury Private Equity and Investors Survey 2020 pubblicato da Deloitte, il mercato del lusso crescerà tra il 2 e il 2,5% all’anno sino al 2025, il 70% degli investitori continuerà a scommettere sul mercato del lusso”

O ancora…

Secondo l’ottava edizione dello studio annuale di EY “The luxury and cosmetics financial factbook”, che analizza lo scenario del settore dei beni di lusso personali, a livello globale, esiste un unico settore che è stato solo sfiorato in superficie ed è SEMPRE uscito praticamente indenne da tutti i momenti di crisi dell’ultimo secolo: il settore del lusso…

Capisci le implicazioni di tutto ciò?

Riuscire a creare un Brand di alta gamma e portarlo al successo è l’investimento migliore che puoi fare per te e per il futuro della tua attività.

Per farlo però hai bisogno di una guida, di una mappa, di un protocollo preciso da seguire passo dopo passo…

…ed è esattamente ciò che troverai in “Direct From Milano”.

Un libro aggiornato al 2021 che può guidare imprenditori, manager e liberi professionisti a uscire dalla più grande crisi dell'ultimo secolo...

Ma perché ho voluto aggiornare i contenuti del libro?
 
Mentre ci sono concetti “immortali” come quelli spiegati nei capitoli “Brand”, “Marketing” e “Publicity”, ci sono invece capitoli da aggiornare quali il modulo del “Why”, della “Distribuzione” della “pubblicità” e delle vendite.
 
Ho ritenuto necessario aggiornare questi capitoli, perché il mondo nel 2020 è stato completamente sconvolto .
 
L’organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato lo stato di emergenza il 31 dicembre 2019, a seguito di un rapporto su un gruppo di casi di “polmonite virale” a Wuhan, nella Repubblica Popolare Cinese.
 
Da quella data il mondo non è stato più lo stesso; siamo passati da un mondo frenetico, scandito da viaggi di piacere e di affari, con città e nazioni connesse da decine e centinaia di voli quotidiani e con persone che ogni giorno si muovevano per stringere mani, instaurare rapporti e chiudere affari, ad un mondo “congelato”.
 
I primi segnali da “semaforo rosso” sono giunti quando le maggiori compagnie di volo hanno messo a terra i propri aerei, rinunciando volontariamente a incassi certi per andare incontro a perdite per centinaia di milioni di euro; in particolare la decisione di Lufthansa di sospendere i voli tra l’Europa e la Cina, è stato un vero e proprio choc, e li si è capito che la cosa era molto grave.
 
Sul fronte atlantico si pensava ancora che la situazione fosse una cosa che riguardava solo la Cina e il continente asiatico.
 
A fine febbraio ero a New York per un viaggio di affari; tornai a Milano il giovedì 24 Febbraio per partecipare ad un evento organizzato nel nostro showroom di Milano con uno dei cinque voli diretti che collegarono quotidianamente la Malpensa al JFK/Newark (Alitalia, Delta, American Airlines, United ed Emirates).
 
Solamente pochi giorni dopo gli equipaggi Delta si rifiutarono di prestare servizio nella tratta New York – Milano; decisione che a cascata ha provocato la sospensione a cascata di tutti i voli.

Lo sviluppo della pandemia e gli effetti sul business. L’Italia fu il primo paese dell’occidente ad affrontare lo sviluppo della crisi, che poi si è sviluppata in tutta Europa e negli Stati Uniti.

La risposta del governo italiano, seguita in forme simile dai governi europei, è stata il “lock down”.
 
Il 9 Marzo è la data in cui il premier Conte decide il lock down generale in tutto il Paese, poi comunicato in una diretta notturna su Facebook: l’Italia intera diventerà «zona protetta» fino al 4 maggio.
 
Per la prima volta nel mondo occidentale i governi hanno fatto valere il loro monopolio della loro forza coercitiva, costringendo le persone a “stare a casa”, con relativa chiusura delle attività commerciali ed industriali.
 
Ciò nonostante, il mondo degli affari NON si è fermato. Ha subito un forte rallentamento, alcuni settori hanno sofferto e stanno soffrendo più di altri, ma le borse sono rimaste aperte, i contratti si sono continuati a firmare e le merci hanno continuato a viaggiare.
 
Quello che è cambiato, e che sta provocando un cambio di paradigma nella società dei consumi in occidente è il MODO in cui si fanno gli affari e si comprano e vendono merci e servizi.
 
Abbiamo assistito e stiamo assistendo a:
 
• Esplosione di Internet e dei sistemi di commercio elettronico anche nelle fasce di popolazione non avvezze all’uso della rete.
• Uso massivo di sistemi di video conferenza da parte delle aziende, PMI incluse.
• Utilizzo dello smart working da parte delle aziende, PMI incluse.
 
Queste dinamiche erano già presenti nella società italiana.
 
Le decisioni governative a seguito della stuazione molto complessa hanno spostato di dieci anni avanti le lancette dell’orologio, ed improvvisamente le PMI si sono trovate di fronte non ad un passaggio graduale ad un nuovo modo di fare affari, ma ad un passaggio drastico ed imposto dall’alto. 

Ma se è così ricco di informazioni…
Perché il libro costa solo 35 euro?

In effetti, non conoscendo il contenuto mi porrei anche io la stessa domanda. 
 
Considerata la finitura di altissima qualità, le spese di spedizione e quelle di promozione, probabilmente potresti pensare che il contenuto del libro sia di poco valore.
 
In realtà, è esattamente l’opposto.
 
So benissimo che tra videocorsi, spedizione, stampa e informazioni di altissimo profilo non sto coprendo nemmeno le spese vive.
 
Tuttavia, guadagnare dalla vendita di un libro non è assolutamente tra le mie priorità. 
 
Non vivo di formazione, non faccio lo scrittore e non ho bisogno di venderti un bel nulla. 
 
Questo “investimento a perdere” è tremendamente voluto e non è niente più di un costo di marketing.
 
Infatti, quando l’ho scritto non ho pensato nemmeno per un momento di guadagnarci.
 
La mia priorità era creare un contenuto che potesse essere utile per guidare quegli imprenditori lungimiranti che vogliono fare azienda in modo sano, coscienzioso e profittevole in Italia. 
 
Volevo creare un sistema replicabile e di riprovata funzionalità che potesse diventare lo standard da seguire, che diventasse la linea guida delle mie consulenze private.
 
In più, ho sempre pensato che il successo non abbia valore se non condiviso…ed è per questo ho deciso di “regalare” queste preziose informazioni a tutti quegli imprenditori Italiani ambiziosi che hanno voglia di mettersi in gioco e fare impresa in modo intelligente, costruendo, posizionando o riposizionando un brand nella fascia alta del mercato, che duri nel tempo e acquisti un valore via via sempre maggiore.
 
Puoi cercare altri testi sull’argomento, ma difficilmente troverai un testo italiano che parla chiaramente da imprenditore a imprenditore, in maniera pratica e diretta, senza complessi termini accademici e senza filosofie a tratti incomprensibili.
 
Le informazioni contenute all’interno compongono l’unica bussola valida in Italia per chi vuole creare un’azienda in grado di vendere in fascia alta i propri prodotti, nel nostro paese e nel mondo.
 
Sono talmente certo che il contenuto di DIRECT FROM MILANO sarà di tuo gradimento che, una volta letto e applicato il metodo che troverai al suo interno, probabilmente avrai ancora voglia di continuare a formarti con me attraverso tutte le altre risorse che metto a disposizione dei miei brillanti studenti avanzati. 
 
Qualora non fosse così, in ogni caso, ne avrò guadagnato in prestigio e autorevolezza.
 
Potrei scommettere e metterci la firma…
 
Imparerai più da questo libro che da decine di corsi di marketing generici che puoi trovare là fuori e che magari il formatore di turno (che vive solo e soltanto di formazione) vende a migliaia di euro…
 
Provare per credere…

In più hai la possibilità di portarti a casa oltre 5 ore di videocorsi BONUS che ti aiuteranno ad applicare ed implementare al meglio le informazioni contenute in DIRECT FROM MILANO:

Bonus #1

Business Basic

Il video corso creato appositamente per accelerare la comprensione e l’implementazione dei pilastri portanti del metodo che troverai racchiuso nelle pagine del libro (Valore 397 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”).

Un contenuto inedito e super aggiornato per acquisire il mindset e le skills necessarie per affrontare al meglio il cambiamento di visione che ti consentirà di trasformare la tua azienda in un Brand posizionato nella fascia alta di mercato.

Ecco alcune delle informazioni a cui avrai accesso:

  • Come organizzare la tua azienda al meglio per accelerare l’implementazione dei 7 pilastri del metodo contenuto in Direct From Milan;
  • Come creare le basi aziendali per creare un brand che venda alla fascia alta di mercato;
  • Come utilizzare il marketing aziendale per vendere il sogno (senza sogno non esiste il mercato del lusso);
  • Qual è il compito della pubblicità e perché è importante avere un ecosistema che acquisisce clienti in modo sistematico, li profila accuratamente, e li passa poi alla rete vendita;
  • Come organizzare il tuo team commerciale in modo che marketing e vendita diventino due facce della stessa medaglia;
  • Come utilizzare le testimonianze per aumentare il posizionamento;
  • Principi di gestione finanziaria per imprenditori;

E molto, molto altro…

Se dovessi prezzare business basic non potrei venderlo a meno di 397 euro, e sarebbe già un regalo.

Tu oggi puoi averlo GRATIS acquistando “DIRECT FROM MILANO”.

Bonus #2

“PMI nel Premium Market attraverso il Branding e Marketing"

(Valore 197 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”)
Una lezione di livello universitario estremamente pratica, che ho personalmente tenuto all’Università Cattolica di Milano.
 
Oltre un’ora nella quale ho approfondito ed esploso le strategie di branding e marketing che consentono a me ed ai miei clienti di dominare la fascia di mercato premium nel nostro settore di riferimento. 
 
Potrei prezzare questa lezione almeno 197 euro, tu puoi averla Gratis con l’acquisto di “DIRECT FROM MILANO”
Bonus #3

Come il Marketing ha impattato sul modello di business RiFRA

(Valore 197 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”)
Una lezione di livello universitario svolta all’Università Bicocca di Milano di fronte agli studenti di Economia e Gestione delle imprese. 
 
In questo corso ho approfondito come il marketing e le strategie vincenti contenute nel libro, sono state applicate con successo in RiFRA.
In aula ho ripercorso tutte le fasi che hanno consentito a RiFRA di competere con colossi molto più grossi, nonostante le dimensioni “ridotte”.
 
Potrei prezzare questa lezione almeno 197 euro, tu puoi averla Gratis con l’acquisto di “DIRECT FROM MILANO”
Bonus #3

PMI: Branding e Marketing

(Valore 197 euro – Gratis con l’acquisto di “Direct From Milano”)
Una lezione di livello universitario svolta per gli studenti dell’Università Cattolica di Milano. 
 
Il corso eviscera aspetti aziendali come marketing, posizionamento, processi di vendita e delivery con un approfondimento dedicato a quella che è la situazione di una pmi italiana che vorrebbe operare nel settore del Lusso.
 
Potrei prezzare questa lezione almeno 197 euro, tu puoi averla Gratis con l’acquisto di “DIRECT FROM MILANO”
RIMO srl - Via F.lli Cervi 17/19 - 20855 Gerno di Lesmo (MB) - Italy - +39 039 628451 - P.IVA 07723770967
Privacy policy

Questo sito non fa parte di Facebook™ o Facebook™ Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook™ in alcun modo. Facebook™ è un marchio registrato di Facebook™ Inc.

This Website is not a part of Facebook™ or Facebook™ Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook™ in any way. Facebook™ is a trademark of Facebook™ Inc.